19 maggio 2013

{ RECIPE - Tartellette con le fragole }



Periodo di nervosismi, di lunghe attese.
Periodo di fragole, periodo di prove.
Cucinare mi rilassa molto.
Da parecchio volevo provare a fare queste sfiziose tartellette
Amo le fragole ed amo la crema pasticcera quindi non potevo scegliere di meglio.
Ovviamente ho evitato di usare la gelatina che non ho mai amato granchè per questa tipologia di dessert.
Il risultato è deliziosamente appagante, far finta di essere un piccolo pasticciere aumenta la propria autostima anche nei periodi più neri.  ;D
Inoltre se avete in programma di invitare amici a cena farete sicuramente una bella figura.
Provate a farle anche voi e fatemi sapere se vi sono piaciute.

INGREDIENTI

1 cestino di fragole
120 gr burro
150 gr zucchero
200gr farina
1 uovo
zucchero a velo

Lavorare in una terrina il burro con 100gr di zucchero, l'uovo e la farina fino ad ottenere un composto omogeneo.
Per regolarvi sappiate che l'impasto dovrà essere lavorabile e non appiccicoso, in casoc ontrario aggiungete altra farin.
Se avete stampi classici imburrateli, se invece avete stampi in silicone o pirottini  non occorerrà imburrarli.
Versate l'impasto, livellatelo e create con le dita un solco interno affinchè, una volta cotti, possiate versarci la crema pasticcera.
Consiglio di mettere poca pasta e di fare uno strato di pasta più sottile di quello che vedrete nelle mie foto.
Bucherellate la pasta con una forchetta e mettete in forno a 180° per 20 minuti o almeno fino a quando vedrete uno strato dorato.
Pulite le fragole, tagliatele a fettine sottili e mettetele in un pentolino insieme a 50gr di zucchero e 4 cucchiai di acqua. Scaldate a fuoco alto per 2' e lasciate raffreddare.

CREMA PASTICCERA

se avete tempo la potete fare voi seguendo questa RICETTA ma se ne avete meno potete usare le classiche buste PANE ANGELI o le buste di Nuvoletta Dolci Decori dei F.lli Rebecchi che a mio avviso offrono una crema molto più leggera della Paneangeli.
Una volta sfornati i pirottini potete aggiungere la crema pasticcera ed in seguito le fragole.
Lasciate riposare il tutto in frigorifero per almeno 1 ora.
Prima di servire spolverizzate con lo zucchero a velo.

2 commenti:

cucinalà Laura ha detto...

Belle le tartellette e mi sa anche tanto tanto buone!
Ottima idea quella di usare i pirottini per cuocere la base, immagino che si sfornino in un batter d'occhio.
Oggi, io ho fatto solo la base per la mia crostata di fragole, domani spero di finirla.
Non son riuscita a completarla, ero tutta presa nel fare il polpettone, le foto al polpettone e il pranzo con il polpettone... Chi ha orecchie per intendere... ;)

babs ha detto...

hai detto polpettone?
Bah non saprei proprio a chi possa interessare nel mese di maggio!
:DDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDd
Ottima la crostata di fragole-che poi sarebbe la versione grande delle tratellette- dimmi che odi anche tu la gelatina, ti prego!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Pin It button on image hover