5 febbraio 2013

CARNEVALE

Non so voi ma da piccina, a carnevale, mi vestivano sempre come non avrei mai voluto.
Aggiungiamoci anche che non ero una bimba magrissima quindi il più delle volte più che vestirmi mi infagottavano sotto false sembianze.
Da fatina obesa, da ballerina spagnola abbondante, da cinesina (un minuto di silenzio, prego).
Non si accorgevano che l'azzurro "fatinesco" non era il mio colore e mi sbatteva un sacco?
Non capivano che con quel cerchio di plastica che dava volume alla sontuosa gonna spagnola avevo difficoltà a deambulare?
Sono fortemente convinta, poi, che i reumatismi che mi porto appresso siano dovuti all'uso dei sandaletti finti CHINA che mi obbligavano ad indossare in pieno febbraio.
 
Non sarebbe stato meglio optare per un semplice vestito da orso o qualcosa che contenesse meglio il mio piccolo corpicino poco esile?
E vabbè.
Anche questo trauma con gli anni è stato superato.
O ALMENO CREDO.....
 
Il carnevale rimane comunque un buon motivo per abbuffarsi e per provare a cucinare qualcosa di super colorato.
 
Vi propongo di provare a fare queste mascherine.
Facili e buonissime.
 
 
INGREDIENTI
 
400 gr di farina 00
200 gr di zucchero
200 gr di burro
2 uova
½ bustina di lievito per dolci
 
per decorare
 
cioccolato
zucchero a velo
confetti colorati
codette di zucchero
 
 
PREPARAZIONE
 
In una terrina amalgamate la farina, le uova, lo zucchero, il lievito, il burro morbido (a temperatura ambiente) lavorando energicamente l'impasto per pochi minuti fin quando sarà liscio e privo di grumi.
Impastate bene e date alla pasta la forma di una palla, avvolgetela in un foglio di pellicola alimentare e lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
Lavorate la pasta su un piano leggermente infarinato, stendetela con il mattarello fino a ½ cm di spessore e tagliatela aiutandovi con un cartoncini a forma di maschera di carnevale che avrete preparato in precedenza. Ponete le mascherine di Carnevale su una teglia rivestita di carta forno e cuocete per 10 minuti circa a 180 gradi.
Sformate i biscotti e lasciateli raffreddare. Quando i biscotti saranno freddi iniziate la decorazione (seguendo la vostra fantasia) con zucchero a velo, cioccolato fuso a bagnomaria, confetti colorati o codette di zucchero colorate che potranno aderire al biscotto con l'aiuto di gelatina per dolci o miele fuso.
 
 

{Photos by Barbara Beggio. Don't copy or use without permission.}
 
{Photos by Barbara Beggio. Don't copy or use without permission.}

4 commenti:

cucinalà ha detto...

No scusa, ma dico? Avvertire del blog pare brutto?! :)
Non sapevo mica di questo bel blog, sei troppo avanti e troppo forte! Ora ti aggiungo ai miei preferiti.
Complimenti per tutto: post, creazioni e foto (che vabbè si sa che son belle!).
Potrei mostrarti le mie foto vestita da Pierrot o da pagliaccio... Potrebbero servirti a ricrederti sulla tua infanzia...
Ciao
Laura

Babs ha detto...

Grazie Laura, sempre molto gentile!
Pensavo ne fossi a conoscenza.
La maga delle squisitezze sei tu, non io! Bacio

Roberta Morasco ha detto...

Ma che bello il tuo blog...ma non ci si può aggiungere ai tuoi lettori?..beh ti metto nel mio blog roll intanto..
A presto!!! Roberta

Babs ha detto...

grazie Roberta, contenta che ti piaccia!
Non ho idea del perchè tu non possa aggiungerti...ti ho anche risposto via mail.Bacio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Pin It button on image hover